giovedì 10 novembre 2011

sempre più schiavi

un banchiere. questa la sentenza. è stato presidente della famigerata commissione trilaterale, una specie di massoneria ultraliberista statunitense, europea e nipponica ispirata da david rockefeller e henry kissinger. è stato consigliere di goldman sachs. è l'amico dei ricchi e non dei poveri. «La cittadella trilaterale è un luogo protetto dove la techné è legge e dove sentinelle, dalle torri di guardia, vegliano e sorvegliano. Ricorrere alla competenza non è affatto un lusso, ma offre la possibilità di mettere la società di fronte a sé stessa. Il maggiore benessere deriva solo dai migliori che, nella loro ispirata superiorità, elaborano criteri per poi inviarli verso il basso» (Gilbert Larochelle, «L'imaginaire technocratique» Montreal, 1990, p.279).
non ci siamo ancora svegliati dal nostro sonno dogmatico. qui in occidente siamo in pochi, abbiamo molta fame e siamo ricchissimi. intrinsecamente e drammaticamente non riusciamo a rinunciare a nulla di materiale. vi do tempo 1 minuto per provare ad immaginare il profumo dell'erba appena tagliata nel prato. a fatica ci riesce ricordarlo. forse perché ci siamo dimenticati come si fa a sognare la vita e non la materialità!?!

1 commento:

  1. http://www.disinformazione.it/mario_monti.htm

    RispondiElimina